24
DIC
  Merry Christmas Once Again!
  Opinioni

Ci risiamo, un altro anno è passato in un battito di ciglia e mi ritrovo quasi 12 mesi dopo a scrivere un nuovo editoriale. Probabilmente pochi ne sentivano la mancanza comunque almeno mi sono divertito a sfruttare il titolo dell'episodio di Always My Santa che come ogni anno in questo periodo torna di scontata attualità. Nel contempo cosa è successo? Poco o nulla direi, uno dei principali motivi per cui i miei editoriali hanno scarseggiato in questo ultimo periodo. Il tempo disponibile è sempre più tiranno, i nuovi progetti spuntano come funghi e le traduzioni delle scanlations ormai sono un lontano ricordo (vorrei sempre portarle in fondo, la cartelletta sul desktop è sempre li in attesa di essere aperta). Per fortuna la Panini Comics sta portando avanti un ottimo lavoro con i romanzi e sono fiducioso che, nel caso in cui non dovessi riuscire a completarli, le traduzioni in italiano non rimarranno incompiute.
Ciò che più mi ha lasciato perplesso in questi anni, specialmente in questo 2015, è quanto poco ci sia su cui discutere o da presentare. E' un dato di fatto che non legga e non segua più la stessa quantità di manga e anime in passato (seppur nella casella della mia fumetteria vada sempre a recuperare una decina di volumetti al mese!) ma devo essere sincero: ad eccezione di titoli che attendo da anni finalmente siano pubblicati (si veda Suzuka o Kenichi) sul fronte delle novità non trovo nulla di intrigante che non porti già un senso di deja-vù o di minestra riscaldata. Il mio timore avuto nell'ultimo quinquennio sul fatto che i Giapponesi stessero iniziando una fase (di certo temporanea) in cui le idee scarseggiano, si sta in parte rivelando. Serie storiche finiscono e il meglio che si riesce a fare e creare seguiti ad hoc in mancanza di novità di rilievo. UQ Holder dopo Negima, la saga di Dragonball Super approdata dopo 18 anni dalla precedente, i progetti in cantiere per un sequel di Naruto e potrei proseguire ancora... troppo poco ragazzi.
Negli ultimi mesi poco materiale mi ha davvero colpito e si fa presto ad elencarlo.
Ho atteso con trepidazione l'arrivo di Saint Seiya: Soul of Gold, una serie TV che riscattasse il film al cinema sotto alcuni punti di vista. In merito scriverò sicuramente un editoriale non appena terminerò la visione di tutti gli episodi ma le sensazioni sono molto positive, per il sottoscritto probabilmente è stata la novità anime migliore dell'anno.
La vera notizia bomba, giunta invece inaspettatamente poco prima del Lucca Comics, è l'ufficialità di una nuova serie legata a Full Metal Panic. Shouji Gatou aveva promesso che avrebbe tentato sino all'ultimo di portarla su schermo e a 10 anni di distanza da FMP The Second Raid pare che sia riuscito a mantenere la parola. I dettagli in merito sono stati molto scarsi ma da quel che è emerso durante la conferenza si ha la certezza più importante:sarà coperto l'ultimo arco narrativo della storia. Ancora riserbo sullo studio che se ne occuperà (Kyoani pare fuori dai giochi) e pare improbabile una sua uscita prima del 2017. Staremo a vedere, intanto si può esultare per il primo passo fondamentale verso la sua realizzazione.
Per l'animazione in Italia è passata un po' in secondo piano la messa in onda della nuova serie di Lupin di Monkey Punch ambientata nel nostro paese. Il fatto che l'Italia sia stata scelta per l'anteprima mondiale (quindi prima da noi che addirittura in Giappone) dovrebbe renderci orgogliosi. Ho notato con disappunto che al solito parte del pubblico ha preferito concentrarsi sulle critiche a Mediaset per il doppiaggio e per la fascia di collocazione della trasmissione oppure sulla sigla cantata da Moreno piuttosto che sui contenuti. Ho visto troppi pochi episodi per fare un analisi approfondita, ma la cura delle ambientazioni è stata davvero eccezionale. Per gli appassionati di Lupin è davvero da non perdere.
Lato manga davvero nulla da rilevare.
Ero in attesa della pubblicazione italiana da parte di RW Edizioni/Goen di UQ Holder, sequel di Mahou Sensei Negima di Ken Akamatsu. Speravo in una presentazione a Lucca Comics ma non se n'è saputo più niente, sarà anche quello materiale per un prossimo editoriale, non appena sarà disponibile sul mercato.
Chiudo facendo a tutti gli auguri di un felice Natale, in attesa di un nuovo anno che speriamo sia ricco di belle novità. Cercherò sicuramente di farmi risentire al più presto in attesa di nuovo e valido materiale su cui tenervi informati!




RSS   User Comments